Novità sul mondo comparatori

  • Scritto da

E' diventato ancora più facile iniziare a lavorare (o ottimizzare) le proprie attività su Google Shopping grazie all'affiliazione. 

Condividi

Dopo la multa record ricevuta dalla Commissione Europea (2,4€ miliardi), Google ha lanciato il suo programma dedicato ai comparatori, in gergo chiamati Servizi di shopping comparativo (SSC). Tutti i siti che comparano i prezzi online possono ora pubblicare gli shopping ad dei merchant anche su Google Shopping. Il motore di ricerca ha inoltre introdotto il parallel tracking anche per questa categoria, migliorando l'esperienza dell'utente grazie alla riduzione dei tempi di caricamento della pagina.

Di recente abbiamo raccontato ai nostri editori tutte le soluzioni adottate da Awin per assicurare il corretto funzionamento del nostro tracciamento. Per far fronte ai tanti cambiamenti del settore abbiamo aggiornato anche i termini dei programmi dei nostri advertiser, aggiungendo due nuove clausole. Basterà impostare "SI" per far sì che i comparatori Awin inizino ad ottimizzare le ricerche dei vostri prodotti su Google. 

Perchè lavorare con i comparatori del network Awin?

Lavorando con Awin si potrà beneficiare del pagamento a CPA, CPC o misto e lavorare con un'ampia selezione di comparatori italiani e stranieri, che operano in piena trasparenza. Eccone alcuni, suddivisi per nazionalità:

Se lavorate già con Google Shopping è il momento perfetto per integrare anche i comparatori Awin all'interno del vostro publisher mix. Se invece non avete ancora sperimentato questa opportunità è il momento giusto per effettuare un primo test.

Contattate il nostro team dedicato o il vostro Account Manager per avere ulteriori informazioni.