Come avere traffico di qualità in un programma d’affiliazione

  • Scritto da
  • .
Oltre ad una buona performance, trasparenza e qualità sono due delle altre caratteristiche che gli advertiser ricercano nei partner del loro programma di affiliazione. La struttura e l’organizzazione del nostro canale garantiscono l’esistenza di queste qualità: ogni partner e ogni sito sono approvati individualmente dall’advertiser e solamente le vendite valide vengono remunerate. Inoltre il rischio di traffico di bassa qualità o di click fraud è molto basso, se consideriamo che le statistiche del programma tengono traccia di ogni movimento, visita e vendita.

Condividi

programma d'affiliazione, online advertising

Tuttavia ci sono ancora alcune cose che gli affiliate manager dovrebbero considerare per mantenere elevati standard di traffico ed evitare tutte quelle attività fraudolente e indesiderate.  

Prendete seriamente l’approvazione dei publisher

Siete voi i guardiani del vostro programma di affiliazione: siete voi a decidere chi può entrare a farvi parte e chi no. Per questo è molto importante valutare attentamente le candidature al vostro programma. Il sito è già pronto? E’ ricco di contenuti? Quanti visitatori ha? E’ facilmente fruibile? Visitare (anche solo brevemente) il sito in questione vi permette di imparare a conoscere i vostri nuovi publisher e captare al tempo stesso nuove opportunità per lavorare insieme.

 Definite termini e condizioni

Siete incappati in un brand bidder che interferisce con la vostra strategia SEM? Se non è stato esplicitamente vietato nelle condizioni del tuo programma e avete approvato un publisher che si focalizza sul search engine marketing, potrebbe sembrare che siate d’accordo e accettiate questa tipologia di traffico.

 Usate la descrizione del programma per mettere bene in chiaro che cosa è permesso e cosa no. Siate precisi – volete vietare tutte le attività SEM o solamente certe parole? Tenete in considerazione anche toolbar, plugin e tutte le nuove tecnologie.

 Controllate le statistiche (nel modo giusto)

I KPI dei publisher cambiano a seconda del vertical di appartenenza: le view, i click e il conversion rate generati sono diversi da caso a caso. Un sito cashback ad esempio, di solito non genera traffico casuale, poiché gli utenti spesso avevano deciso in partenza di comprare prodotti da un certo advertiser. Quindi il conversion rate di questa categoria di publisher è solitamente piuttosto alto se paragonato a quello di altri publisher. Un banner display su un sito internet molto popolare, d’altra parte, potrà contare su meno interazioni.

 Tuttavia, ci sono alcuni segnali che possono essere indicatori di attività fraudolente o indesiderate. Tutto quello che potremmo definire ”estremo” dovrebbe essere controllato attentamente: alti volumi di click su un sito che solitamente non è così frequentato, o dove non vedete i vostri banner. Tanti click uniti ad un conversion rate molto basso potrebbero essere segnali di cookie dropping. Guardate anche il tempo di conversione e fate un confronto con publisher simili, se avete dubbi.

Parlate con gli account manager

Se avete dei dubbi sul business model di un determinato publisher: fate domande, non esitate. Chiedete al vostro account manager ulteriori dettagli, ad esempio per sapere dove vengono integrati i vostri ad media e come sono generate le vendite. In caso di attività scorretta, il team network watch di zanox indagherà su casi specifici segnalati dai nostri clienti.

 Siate corretti

Anche i publisher si aspettano trasparenza e onestà da parte tua. Spesso molti si lamentano di approvazioni non chiare e di alti tassi di cancellazioni delle vendite generate, o di non sapere esattamente le commissioni che ricevono. Cercate di essere il più chiari possibile su tutti questi punti, per creare partnership fondate sulla fiducia reciproca. Un tracciamento delle vendite completo e corretto dovrebbe essere la vostra più stringente priorità. Nella descrizione del tuo programma sul marketplace zanox, potete dare ai publisher tutte le informazioni che volete! Come ad esempio sulle approvazioni delle vendite e altri dettagli tecnici.


Condividi