Pokemon Go: come sfruttare l’ultima follia del momento per far crescere il vostro business

  • Scritto da
  • .
A meno che non abbiate vissuto come degli eremiti in questi ultimi mesi, siamo abbastanza sicuri che abbiate sentito parlare anche voi del fenomeno Pokémon Go. Ma facciamo lo stesso un piccolo passo indietro: Pokémon Go è una app che permette di trovare e catturare Pokémon (ovvero dei piccoli mostricciattoli portatili) ovunque – e intendiamo davvero dappertutto: che sia casa vostra, le strade e i parchi della vostra città o persino il vostro ufficio. Se non siete proprio dei giovincelli vi ricorderete sicuramente la prima ondata di popolarità del cartone animato, e la successiva frenesia nel collezionare le carte e catturare tutti i Pokémon nel gioco per Game Boys.

Condividi

Pokemon, affiliate marketing, trend

Vecchi e nuovi fan sono letteralmente impazziti quando questa app è comparsa dal nulla, senza preavviso, diventando nel giro di una settimana una delle più famose e popolari di tutti i tempi. All’improvviso tutti, da vostra madre al vostro capo, si sono messi alla ricerca di Charizard. (Ed ecco un altro dato divertente: l’11 Luglio “Pokémon” ha addirittura superato “porno” come parola più cercata su Google!)

Sia che passiate le vostre giornate al grido di ‘gotta catch ‘em all’ sia che vogliate invece farli sparire tutti dalla faccia della terra, ecco come potete usare l’ultima moda tech del momento per far crescere il vostro business.

 pokemon-go-logo

 

Siate sempre pronti a cavalcare l’onda. A differenza delle campagne stagionali o delle festività, non potete prepararvi o giocare in anticipo con qualcosa che per il momento magari nemmeno esiste. E, ancora più importante, non potete sapere quando svanirà la popolarità guadagnata in così poco tempo. Per questo è importante essere sempre aggiornati e avere una strategia di marketing flessibile che possa essere velocemente arricchita da nuove promozioni.

Seguite gli influencer e i siti di notizie più importante per la vostra industry di riferimento, che tengano però in dovuta considerazione anche fenomeni più young e trendy come i social media appunto. Solo così vi assicurerete un flusso di informazioni ricco e variegato.

Adottate una strategia flessibile, che lasci spazio a nuovi trend. Tutti pianifichiamo la strategia per il nostro business di anno in anno, e cerchiamo di attenerci fedelmente a quanto prestabilito. Dobbiamo ricordarci però la parola d’ordine da tenere sempre in mente: flessibilità.

Il più delle volte sarete in grado di seguire il vostro programma, potenziandolo con l’ultima moda del momento, e portare così la vostra strategia di marketing e le vostre promozioni al livello successivo. Un utile spunto potrebbe essere creare in anticipo template ed elementi di design in cui il testo possa essere facilmente modificato e sostituito last minute.

Pensate fuori dagli schemi. Gestite un business fashion e non sapete nulla di video game? Non importa, i trend non hanno confini: non dovete lavorare per forza nel loro settore per sfruttarli! Un po’ di brainstorming con il vostro team vi aiuterà a capire come collegare la vostra offerta alla moda del momento.

Il famoso fashion retailer online ASOS, ad esempio, è un bell’esempio di un brand che riesce a incorporare la maggior parte dei trend nella sua attività di marketing. In questo articolo hanno paragonato i look delle passerelle SS16 ai Pokémon, hanno poi parlato dei rischi di essere una “Vedova Pokemon”  e hanno creato divertenti meme ispirati al fenomento sui loro canali social . In ogni caso non c’è bisogno di strafare – sarà sufficiente parlarne nella vostra newsletter o farne riferimento nel vostro materiale promozionale…catturerete l’attenzione dei vostri clienti e stimolerete i click e le conversioni.

asospg

 

Pensate a come potete aiutare i vostri utenti. La tradizionale strategia push, ovvero quando un brand promuove semplicemente i suoi prodotti al cliente, sta diventando sempre meno efficace, spianando la strada alle cosiddette nuove strategie pull: il brand fornisce un contenuto ricco di informazioni che spingono il cliente a finalizzare il suo acquisto.

 Per concludere, cercate sempre di pensare l’apporto che il vostro business può dare a questi fenomeni globali, che sia sotto forma di statistiche, analisi o innovazioni. Con Pokémon Go ad esempio, ci sono alcune aziende che hanno trasformato i loro store fisici in PokéStop, invitando le persone a giocarvi dentro e offrendo in cambio wifi e carica gratuiti (qui potete trovare altre idee di questo tipo). Altrimenti potete creare guide, dispensare suggerimenti e trucchi, o dare il via a competizioni incrociate. La cosa più importante? Rendere tutto il più divertente possibile!

Per quanto sia difficile prevedere e giocare d’anticipo quando si tratta di fenomeni di questo tipo, che arrivano e passano veloci come un temporale estivo, basterà tenere occhi e orecchie bene aperti ed essere originali e creativi!

Leggete il resto delle nostre “zanox tip” qui.


Condividi