Consigli di online marketing per principianti

  • Scritto da

Scopri come aumentare le visite al tuo sito web e coinvolgere la tua audience, due fattori indispensabili per avere successo nell’affiliate marketing.

Condividi

Web marketing per principianti

Gran parte del lavoro di un publisher consiste nel fare in modo che i contenuti attirino l’attenzione del pubblico. Certo, è anche importante convincere l’audience a cliccare e acquistare i prodotti, ma per arrivarci bisogna prima fare in modo che le persone possano trovare il link in questione. Naturalmente, è indispensabile anche guadagnare la fiducia di un numero crescente di utenti e affermarsi come fonte affidabile all’interno del proprio settore.

Più il sito web verrà visitato, maggiori saranno le probabilità di avere successo anche con l’affiliate marketing. Il web marketing infatti aiuta ad attirare audience interessate e coinvolte.

Esploriamo insieme alcune delle strategie di marketing più efficaci econvenienti.

Trova la tua nicchia

Scegli un’area e personalizza la tua strategia per la audience specifica a cui vuoi rivolgerti. Sebbene sia possibile trovare una strategia efficace per più settori, scegliere un ramo specifico offre maggiori probabilità di conquistare la fiducia del pubblico. Per esempio, è molto più probabile che gli appassionati di make-up si rivolgano a qualcuno che si occupa esclusivamente di bellezza e cosmetici, invece che a chi parla anche di arredamento, fitness e famiglia.

Prima di iniziare a pubblicizzare il tuo sito web, quindi, assicurati di aver trovato un’area in cui hai sviluppato delle competenze. Punta su qualcosa che conosci bene, che ti permetta di continuare a creare contenuti regolari nel tempo. La tua audience dovrebbe essere abbastanza vasta da mantenere alto l’engagement e stimolare le conversioni a lungo termine, ma senza essere un mercato troppo grande e già saturo di migliaia di competitor.

Per farti un’idea di quello che le persone stanno cercando, puoi usare strumenti analitici come Google Trends e utilizzare i tool per i publisher, ovvero le soluzioni proposte da Awin, che possono aiutare il tuo sito web a farsi conoscere.

Awin offre una serie di strumenti progettati per aiutare i publisher a ottimizzare le loro campagne di affiliate marketing. Tra i vari tool c’è anche l’Opportunity Marketplace, che permette di entrare in contatto con gli advertiser più rilevanti per la propria nicchia.

Content marketing

Ora che conosci la tua area di riferimento, puoi iniziare a promuovere il tuo sito web. Innanzitutto è essenziale creare regolarmente contenuti accattivanti. Un semplice sito web con un lungo elenco di link non ti servirà a nulla: il modo migliore per vendere i prodotti (perché di fatto è questa la tua missione) consiste nel promuoverli creando contenuti interessanti.

Le recensioni dei prodotti sono forse il tipo di contenuto che attira più attenzione nell’affiliate marketing. Gli articoli con elenchi di prodotti, come ad esempio “I 5 migliori cesti natalizi per il 2021” o “Le 7 migliori alternative vegane al pollo” sono un ottimo modo per inserire alcuni link in un post e, allo stesso tempo, affermare la tua autorevolezza nel settore scelto.

Cerca di scegliere argomenti molto specifici: evita “I 10 migliori shampoo sul mercato”, preferendo qualcosa come “I 10 migliori shampoo per capelli mossi”. In questo modo potrai continuare a pubblicare nuovi articoli senza limitarti in partenza con un contenuto troppo generico.

Non è necessario limitarti alle recensioni: potresti anche dedicare interi post a un singolo prodotto appena lanciato. In alternativa, scrivi una guida pratica con suggerimenti e trucchi per ottenere il massimo da un prodotto in particolare.

Stai promuovendo utensili da cucina o prodotti alimentari? Allora puoi pubblicare ricette e inserire i link a quei prodotti. Invece di trovare un modo per dire “questo è il prodotto e questo è il link”, puoi aggiungere i link nei tuoi contenuti anche se non riguardano l’argomento principale del post. Nel caso di prodotti e servizi turistici, potresti prendere in considerazione l’idea di avviare un blog con proposte di viaggio e inserire dei link come suggerimenti.

Pensa alla tua audience di riferimento e a ciò che potrebbe voler sapere prima dell’acquisto, poi cerca di rispondere a questi dubbi in modo naturale all’interno dei tuoi contenuti.

Ricorda di mantenere lo stesso tono di voce e uno stile coerente in tutti i tuoi contenuti. In questo modo potrai fidelizzare il tuo pubblico, che si rivolgerà a te per consigli sui prodotti e servizi da acquistare, recensioni e altri contenuti interessanti.

Social media

I social media sono un grande strumento di web marketing per far conoscere il tuo brand e i tuoi contenuti. Integrare il tuo blog con contenuti video e foto su Instagram, assicurandoti di utilizzare anche molti hashtag e link pertinenti, ti aiuterà ad attirare l’attenzione sul tuo sito. Lo stesso vale per Pinterest, TikTok e persino per Reddit.

Le storie e i reel di Instagram offrono una grande opportunità per creare regolarmente delle brevi videorecensioni. Gli hashtag ti aiutano a metterti in contatto con una nuova audience interessata all’argomento trattato, che può commentare i tuoi post e consentire al tuo account di conquistare ancora più visibilità. Puoi aggiungere i link direttamente ai post di Instagram o al tuo blog. 

Facebook è un ottimo luogo in cui generare awareness per il tuo sito web grazie alle community di utenti. Postare nei gruppi di Facebook e commentare i post può attirare un pubblico più vasto sul tuo sito, assicurando inoltre al tuo brand un tocco più personale. 

YouTube è il posto giusto per condividere videorecensioni e tutorial. Si ha inoltre la possibilità di avviare un vlog o un canale YouTube e includere i prodottiall’interno dei video. Ad esempio, potresti aprire un canale dedicato al gaming e menzionare nei video la sedia da gaming, la tastiera, il mouse, il microfono e così via, incorporando il link diretto al sito dell’advertiser. Questo modello funziona già molto bene per i publisher che si occupano di moda e beauty: i make-up artist su YouTube pubblicano consigli e tutorial inserendo i link dei prodotti utilizzati.

E-mail marketing

L’e-mail marketing è ancora una forma di pubblicità digitale estremamente efficace. Di norma funziona meglio quando si propongono contenuti ai clienti che hanno già acquistato, agli iscritti alle newsletter e agli utenti che hanno già interagito con i contenuti. Potrebbe essere meglio concentrarsi sull’e-mail marketing dopo aver constatato una buona crescita della audience, ma è importante iniziare a costruire una mailing list fin da subito, anche se i visitatori sono pochi.

Incoraggia gli utenti a iscriversi al tuo blog e a seguirti sui social, incentivandoli con offerte e contenuti esclusivi riservati agli iscritti. Potrai così iniziare a condividere regolarmente contenuti via e-mail, come ad esempio una newsletter in cui inserire direttamente i link.

SEO

Impossibile negarlo: i motori di ricerca sono strumenti potenti, forse oggi più che mai.. Cercare di far apparire il tuo sito web in cima alla pagina dei risultati nei motori di ricerca (la cosiddetta SERP) è estremamente importante, dato che quasi il 93% di tutto il traffico web arriva dai motori di ricerca, con il 76% delle ricerche da desktop che passa da Google.

Chi sta cercando un paio di scarpe nuove, senza però sapere esattamente quale modello, molto probabilmente inizierà la ricerca da Google. Quindi, sì, i social media ti consentono di rivolgerti a una audience specifica mentre con i motori di ricerca, invece, è la tua audience a cercarti.

La search engine optimisation (SEO) è il processo di ottimizzazione di un sito web e dei suoi contenuti per aumentare le possibilità di scalare la vetta della SERP. Per arrivarci, devi dimostrare a Google e al suo algoritmo che i tuoi contenuti sono accattivanti, pertinenti e affidabili.

L’utilizzo delle keyword in ottica SEO è una delle principali strategie per raggiungere questo obiettivo. Le keyword sono termini di ricerca comuni utilizzati dalle persone durante la navigazione online. Ad esempio, chi desidera acquistare un paio di sneakers potrebbe cercare “scarpe da ginnastica nuove economiche” su Google. Se nel tuo blog viene citata la keyword “scarpe da ginnastica nuove economiche” per almeno un paio di volte, avrai più probabilità di posizionarti meglio nei risultati del motore di ricerca.

Certo, le sfumature sono tante. Posizionare bene le keyword, usarle nel modo giusto e scrivere contenuti pertinenti sono solo alcuni dei fattori che possono influire sul posizionamento del tuo sito nella SERP. Non basta scrivere un testo in cui la keyword “scarpe da ginnastica nuove economiche” viene ripetuta più e più volte.

Devi anche assicurarti di aver scelto le keyword giuste. Non è detto che siano quelle con il volume di ricerca più alto, visto che la concorrenza in questo caso sarà più serrata. Al contrario, occorre trovare un equilibrio tra volume di ricerca e competitività, sfruttando termini di ricerca più particolari e specifici per il contenuto che stai creando. Può darsi che la keyword “scarpe da ginnastica nuove economiche” sia troppo comune, ma puoi comunque scegliere qualcosa come “scarpe da ginnastica economiche per correrelunghe distanze”, solo per fare un esempio.

Una corretta strategia SEO richiede anche la personalizzazione dei metadata del sito web, ovvero il testo visibile nella SERP e  l’URL. Inoltre, potresti decidere di pubblicare tipologie specifiche di contenuti, come FAQ o video tutorial, per provare a comparire negli snippet in primo piano di Google.

Ci sono poi molti tool online che ti consentono di cercare gratuitamente le keyword. All’inizio può essere utile anche solo una SEO di base; man mano che il tuo sito web crescerà,  potrai investire maggiori risorse in una strategia più elaborata.

Il fulcro del website marketing sta nel sapere come modellare il tuo approccio per un prodotto e un mercato specifico. Esistono svariati modi per promuovere un sito online , ma per aumentare le visite è  essenziale capire cosa sta cercando la tua audience e come mantenerla coinvolta e interessata nel tempo con la creazione di contenuti, i social media, l’e-mail marketing, la SEO e tanto altro ancora.