Perché le partnership fintech fanno crescere i brand

  • Scritto da

Cos’è il fintech? E quali vantaggi offre ai brand? Abbiamo esplorato le caratteristiche di questo tipo di partnership e i vantaggi per gli advertiser Awin.

Condividi

Con il termine tecnofinanza, o semplicemente fintech (da financial technology), si fa riferimento a qualsiasi software o soluzione informatica utilizzata per migliorare o automatizzare i servizi e i processi finanziari, come le app per il mobile banking, assicurazioni, criptovalute e gli investimenti. Poiché si tratta di uno dei modelli di business che sta crescendo più velocemente al mondo, secondo le previsioni degli esperti il numero di persone che utilizza servizi fintech aumenterà ogni anno del 15-20%.

Può darsi che non abbiate mai sentito parlare di fintech, ma ogni giorno decine di migliaia di consumatori decidono di iniziare a usare questo tipo di servizi. Ciò avviene perché le aziende che operano nella tecnofinanza offrono ai consumatori un ventaglio di proposte personalizzate e convenienti per spendere e investire il loro denaro. I player fintech, inoltre, creano ogni giorno nuove soluzioni o utilizzano le innovazioni di terze parti per modernizzare i servizi finanziari tradizionali e semplificare le procedure.

Dopo un  2020 a dir poco travagliato, la digitalizzazione dei servizi offline ha reso la vita più facile e si è rivelata essenziale per i consumatori. In questo senso, il settore della tecnofinanza ha svolto un ruolo cruciale. Nel network Awin, i publisher fintech sono diventati sempre più popolari in tutte le industry in cui operano i nostri advertiser, perché nel 2020 hanno generato il triplo dei profitti per i brand rispetto al 2019. Tutto merito di semplici integrazioni tecnologiche, del targeting dei dati first-party e di un maggiore utilizzo da parte dei consumatori.

Le diverse tipologie di publisher fintech

Il panorama dell’affiliazione fintech nel network Awin offre varie opportunità di partnership:

  • La finanza personale è focalizzata sui risparmi privati. I tool sono progettati per migliorare la gestione del denaro, monitorare la situazione finanziaria e agire come consulenti virtuali per il proprio portfolio personale. Tra i vari publisher citiamo iDyme, ApTap e Pocket book.
  • L’innovative banking funziona solo online e sulle app per smartphone. Le cosiddette “neobank” hanno diversi vantaggi rispetto agli istituti tradizionali, dalla maggiore flessibilità nei tempi di elaborazione alla capacità di offrire servizi innovativi come la compravendita di criptovalute (Bitcoin, Litecoin e Etherium), senza dimenticare il cambio di valuta con costi Alcuni affiliati fintech di Awin nel campo dell’innovative banking sono Revolut, Monzo, Chime e Openbank.
  • I servizi di payment & transfer dei publisher “compra ora, paga dopo” offrono ai consumatori diversi metodi di pagamento in fase di acquisto e semplificano i trasferimenti di denaro. Tra i partner Awin ci sono anche Klarna, PayPal, Samsung Pay, Zip e Affirm.
  • I servizi di financing & investing non rientrano nel settore della finanza personale, poiché più incentrati su piattaforme per prestiti commerciali e investimenti. Oltre ai consigli di investimento, i publisher offrono supporto per i prestiti B2C e B2B. Alcuni degli affiliati fintech Awin sono Acorns, Peaks e Affirm.
  • Il settore insurtech (insurance + technology) ha rivoluzionato il mercato delle assicurazioni, spostandolo in una dimensione online che eleva la consumer experience. Un noto publisher insurtech del network Awin è Swift.online.

Tutti i publisher fintech appena menzionati (e molti altri ancora) fanno ricorso all’affiliate marketing in almeno uno dei tre modi usati per incrementare profitti, vendita e acquisizione dei clienti degli advertiser: impostare una piattaforma fedeltà come Klarna o Affirm; offrire il trasferimento automatico per ridurre i costi relativi agli spostamenti dei servizi (ad esempio, per la registrazione per servizi assicurativi, internet a banda larga e smartphone), come nel caso di Dyme; infine, utilizzare il targeting contestuale come fa Revolut.

“Gli innovatori del fintech hanno coniugato la user experience mobile-first con una gamma di servizi integrati per l’open banking, creando valore aggiunto sia per i consumatori a cui si rivolgono sia per i brand con cui collaborano. Solo nell’ultimo anno, Awin ha visto i nuovi publisher fintech impegnati a stringere partnership e generare profitti milionari dalle vendite, e tutto in base alle sole performance. La ciliegina sulla torta è che, a differenza dei tradizionali fornitori di servizi finanziari, le aziende fintech sono preferite soprattutto dalla generazione Z, la più difficile da raggiungere.” James Bentley, Strategy Director  Awin UK

Perché conviene collaborare con affiliati fintech

Le opportunità di partnership fintech abbondano e continuano a espandersi. Oltre alla crescita rapida e diversificata, c’è un’infinità di vantaggi per gli advertiser Awin che scelgono di incorporare i publisher nel proprio programma di affiliazione:

  • Integrazione tecnologica più semplice: per lavorare con i publisher fintech servono solo piccole integrazioni, a volte nemmeno quelle. Spesso gli affiliati richiedono semplicemente un codice sconto esclusivo, le API dei prodotti (se disponibili) e i materiali pubblicitari (logo, descrizione, ecc.).
  • Dati analitici affidabili e a prova di futuro: i partner fintech possono sfruttare il proprio database clienti per aiutare i retailer a offrire i loro prodotti e servizi al target giusto e nel momento giusto. Meglio ancora, le informazioni raccolte dai publisher fintech sono first party, ovvero svincolate dall’inasprimento delle norme sulla privacy dei dati.
  • Opportunità in costante crescita: mentre le tecnologie fintech continuano a migliorarsi e ad aggiungere nuove funzionalità, l’attenzione dei consumatori non potrà che crescere, portandoli a passare più tempo online per dedicarsi a investimenti finanziari, approfittare del “compra ora, paga dopo” e gestire le loro operazioni bancarie. Per questo, l’intero comparto e le partnership fintech proseguiranno la loro corsa. 

In più, molti publisher fintech inizieranno a collaborare con gli advertiser su base CPA, così non ci sarà nemmeno bisogno di creare una struttura di commissioni personalizzata per lavorare insieme. Infine, gli affiliati fintech stanno cercando attivamente di espandere le proprie partnership con gli advertiser Awin per il 2021 e oltre, così da offrire ai clienti una gamma più ampia di prodotti e servizi personalizzati.

“Le aziende fintech possono superare le banche tradizionali fornendo prodotti innovativi e permettendo ai clienti di interagire con i brand per avere un’esperienza semplice e piacevole. Inoltre, i publisher fintech hanno una flessibilità che consente loro di offrire report approfonditi, necessari per garantire campagne di successo per entrambe le parti. Non è un segreto che il fintech stia rapidamente diventando la soluzione quotidiana usata dalle persone per gestire le proprie finanze. E allora perché non integrarla direttamente nei portafogli virtuali dei clienti?”José Maria Barreiros Cardoso, Key Partner Developer di Revolut

Siete pronti per cogliere al volo le opportunità di affiliazione fintech con Awin? Per iniziare a lavorare con i publisher di questo settore oppure ottimizzare le vostre attuali attività, potete contattarci qui. Per entrare nel dettaglio e scoprire di più sull’affiliate marketing nel settore fintech, date un’occhiata al nostro approfondimento su Klarna.