Vita in Awin: studenti e tirocinanti

  • Scritto da
  • .

I nostri giovani lavoratori ci hanno raccontato la loro #VitainAwin, la sua cultura inclusiva e la maggiore flessibilità di cui godono.

Condividi

Ragazzi che studiano insieme

Da anni abbiamo attivato partnership con le più importanti università italiane, che ci hanno permesso di fare lezione a tanti giovani talenti, molti dei quali poi hanno anche svolto un tirocinio formativo presso il nostro ufficio. 

In Awin i tirocinanti sperimentano la normale vita lavorativa di un'azienda, imparando a conoscere le funzioni di diversi team, mettendosi alla prova giorno dopo giorno. Molto spesso inoltre saranno proprio loro a venire assunti e a crescere internamente alla nostra azienda. Nei nostri uffici internazionali inoltre ci sono anche molti giovani studenti lavoratori, che iniziano il loro percorso lavorativo mentre continuano a studiare.

Abbiamo chiesto ai membri più giovani del nostro team di raccontarci cosa ne pensano delle nostre politiche di lavoro flessibile e se, nonostante la situazione, sono riusciti a sperimentare almeno un po' della nostra famosa cultura aziendale.

Awin ti ha aiutato ad adattarti al lavoro a distanza?

Iniziare un nuovo ruolo in una nuova azienda è già abbastanza stressante, specie se si tratta della prima vera esperienza nel mondo del lavoro. Se poi bisogna farlo virtualmente e con una pandemia ancora in corso, le cose si complicano ulteriormente. Nonostante tutto Awin ha cercato di supportare il più possibile i suoi giovani tirocinanti.

George William Sales, Junior Account Consultant a Londra, ha iniziato il suo percorso in Awin proprio da remoto: "Il mio team è stato molto accogliente e mi ha supportato da subito, il che mi ha permesso di ambientarmi più velocemente del previsto".

Tutti i dipendenti Awin hanno ricevuto una compensazione finanziaria da quando è iniziato il lavoro a distanza, oltre a tutte le attrezzature tecnologiche necessarie per svolgere il proprio lavoro quotidiano (doppio schermo, tastiera, mouse, cuffie etc.).

Il lavoro a distanza è stato ormai ampiamente sdoganato in tutto il mondo, con un'accoglienza quasi esclusivamente positiva, eppure non bisogna sottovalutare le sue implicazioni psicologiche, dato che ci si può trovare piuttosto isolati, specie quando non si conosce nessuno. Per salvaguardare il benessere del personale e fornire supporto ai suoi dipendenti, Awin ha iniziato appena possibile a riaprire i suoi uffici, complici le restrizioni che a poco a poco cominciano finalmente ad ammorbidirsi.

Nonostante secondo le nuove policy Awin si potrà continuare a lavorare da casa per tutto il tempo che si vorrà, sono tanti i dipendenti, sopratutto giovani, che decidono di tornare a lavorare in presenza dall'ufficio. Per questo abbiamo previsto un sistema di prenotazioni all'interno della nostra intranet aziendale, che permette di monitorare le iscrizioni, senza il rischio di eccedere il numero di posti consentiti. 

Teodoro Vicente, stagista in Sales Operations in Spagna ha apprezzato molto questa possibilità: "Ho iniziato il mio tirocinio a marzo con una sessione di onboarding in presenza. Mi è stato dato il mio computer portatile e tutti gli strumenti per poter lavorare da casa. Cerco di venire in ufficio almeno una volta alla settimana per familiarizzare con i membri del team. Nonostante lavori a distanza, mi sento ormai parte del gruppo e partecipo sempre volentieri agli eventi virtuali che Awin organizza per i suoi dipendenti".

Hai potuto sperimentare la nostra cultura aziendale?

Awin da sempre promuove la collaborazione e le relazioni tra i dipendenti, organizzando eventi e team building annuali. Ora abbiamo dovuto ripiegare sulle attività virtuali, organizzate per sfruttare in modo diverso i momenti di pausa e la fine della giornata lavorativa. Tra allenamenti, webinar sul benessere, gare di cucina, bingo e karaoke, abbiamo davvero avuto l'imbarazzo della scelta.

Fabian Gebauer, Working Student a Berlino sente di aver avuto un assaggio concreto della cultura aziendale di Awin, nonostante lavori sempre da remoto: "Mi piace molto il modo in cui Awin si impegna per mantenere un ambiente di lavoro piacevole e socievole per i suoi dipendenti. Sento che è importante per tutta l'azienda che i dipendenti si sentano sempre a proprio agio e sicuri. Per citare un esempio importante, ho apprezzato molto l'impegno di Awin riguardo al movimento Black Lives Matter".

Il feedback dei dipendenti, di qualsiasi ruolo e provenienza, è vitale per mantenere unita quella che è a tutti gli effetti una comunità. Per questo abbiamo istituito diverse taskforce, con il compito di sostenere le iniziative dei dipendenti e in grado di ascoltare sempre le esigenze di tutto il personale.

Inesa Soghoyan, Global Account Management Intern a Londra ha detto: "La cultura in Awin è unica perché c'è un senso reciproco di responsabilità, verso partner e clienti certo, ma anche verso i propri colleghi. Awin cresce giorno dopo giorno ed è un'azienda che rispecchia i miei valori. Posso dire di essere diventata un'ambasciatrice dell'azienda: ne parlo sempre agli amici e anche alla mia università, alcune persone che conosco infatti faranno domanda per lavorare qui".

La tua esperienza lavorativa sta contribuendo alle tue aspirazioni di carriera?

Stage e tirocini sono una risorsa davvero inestimabile quando si tratta di crescita personale e aiutano a capire come indirizzare la propria carriera. Yana Bogina, uno studente lavoratore del Global Publisher Team, sostiene: "Quando inizi a crescere sei motivato ad andare avanti e fare sempre meglio. E' bello imparare facendo pratica, il tirocinio è un'esperienza davvero  preziosa".

Gli stage permettono agli studenti d'immergersi completamente nella vita aziendale e contribuire in prima persona ai progetti su cui vengono coinvolti. Il lavoro a distanza ha reso ancora più importante una comunicazione efficace e una buona gestione del tempo, facendo imparare velocemente nuove soft skills anche ai più giovani. Sempre Teodoro ci ha detto che il suo "obiettivo principale era imparare come è organizzata e come funziona una multinazionale. Awin in questo senso è perfetta perché mi sta permettendo di lavorare con diversi dipartimenti e capire come le informazioni fluiscono tra loro in un ambiente internazionale".

Descrivi la #VitainAwin in tre parole:

Flessibile, innovativa e partecipativa.

La flessibilità è la caratteristica principale che emerge anche dalle survey interne che abbiamo proposto ai nostri dipendenti. Essendo un'azienda globale che ormai opera quasi esclusivamente a distanza è essenziale per noi poter continuare a soddisfare le esigenze di tutti i dipendenti, a prescindere dalla loro anzianità. Grazie anche ai meeting mensili con il nostro Board, aperte a tutti, ogni dipendente è sempre aggiornato su cosa succede nell'azienda e può esprimere il suo feedback, sapendo di essere ascoltato. 

Per concludere vi salutiamo con la testimonianza questa volta di una delle nostre giovani colleghe italiane, Giulia Cataneo, che sta svolgendo un tirocinio come Campaign Assistant: 'In Awin, ho trovato grande professionalità, gentilezza e flessibilità. Il lavoro che svolgo a supporto degli Account Manager del mio team è vario e sempre stimolante: dai task operativi sulla piattaforma alle attività di reportistica e analisi, apprendo concetti e procedure nuove ogni giorno. In un ambiente giovane e divertente, ho trovato colleghi attenti alla mia formazione e crescita personale. Mi sono sentita, fin dal primo giorno, parte integrante dell'azienda.
Apprezzo tanto anche la formula blended del mio stage che prevede giorni a casa e in ufficio. Da casa ho maggiore autonomia e concentrazione per gestire i compiti più lunghi, senza mai perdere il contatto con il team tramite Teams!'

Se vuoi unirti al nostro team, consulta le posizioni aperte qui. 

Condividi