Success Story: Settore beauty

  • Scritto da
  • .

Il beauty in Italia è uno dei settori emergenti all’interno dell’eCommerce vale 270 milioni di euro e vanta una crescita del 50% Y/Y, questo perché sempre più retailer tradizionali stanno sviluppando esperienze multicanale. Qualche nome? Profumerie Douglas, Sephora e Kiko, che possono tutti essere annoverati nel portfolio advertiser Awin. Per i consumatori di prodotti beauty la consegna gratuita, un prezzo più conveniente rispetto a quello in-store e la disponibilità di prodotti sono le discriminanti per completare un ordine online, al pari di sicurezza, affidabilità e serietà del merchant.

Condividi

advertiser, beauty

 

Il beauty in Italia è uno dei settori emergenti all’interno dell’eCommerce, vale 270 milioni di euro e vanta una crescita del 50% Y/Y, questo perché sempre più retailer tradizionali stanno sviluppando esperienze multicanale. Qualche nome? Profumerie Douglas, Sephora e Kiko, che possono tutti essere annoverati nel portfolio advertiser Awin. Per i consumatori di prodotti beauty la consegna gratuita, un prezzo più conveniente rispetto a quello in-store e la disponibilità di prodotti sono le discriminanti per completare un ordine online, al pari di sicurezza, affidabilità e serietà del merchant.

Negli anni è nata una nuova categoria di player, come uno dei nostri clienti: ProfumeriaWeb, che opera unicamente online. Questo programma d’affiliazione vanta una crescita del +60% rispetto al 2015 ottenuta anche grazie ad un focus di comunicazione e incentivi commissionali nei periodi di più alta stagionalità e alla recente attivazione del conversion booster, per incrementare lo scontrino medio e ridurre il bounce rate.

NUOVI SERVIZI: TREATWELL E VANIDAY

Ma il comparto non offre solo la vendita di prodotti: sempre più servizi vengono acquistati online, come nel caso di due celebri start-up ormai diventate un’istituzione nelle grandi città italiane. Permettendo di risparmiare tempo e prenotare direttamente online (spesso con cospicui sconti) i propri servizi di bellezza preferiti, ben si comprende il successo avuto da Treatwell e Vaniday. Questi due clienti vengono gestiti da Awin a livello internazionale e si rivolgono ad una audience prettamente femminile, tra i 20 e i 45 anni.

OBBIETTIVI E STRATEGIA

Per entrambi l’obbiettivo principale è la fidelizzazione dei clienti esistenti e l’engagement di nuovi, più ovviamente un aumento della propria brand awareness. Per questo sono stati predisposti due differenti strategie di comunicazione, prevedendo anche una commissione più alta per le sale generate da nuovi utenti. I publisher che hanno dimostrato di performare meglio nel settore sono:

  • Codici sconto (esclusivi per i top performer)
  • Cashback
  • Siti di Contenuto
  • Comparatori prezzi

Treatwell inoltre ha attivato con Awin anche una soluzione di retargeting e una presenza sui social tramite il publisher Cuponation.

 RISULTATI

L’AOV di entrambi i brand è raddoppiato rispetto a Gennaio 2016. Una presenza online variegata, la possibilità di remunerare le vendite con commissioni mirate e una multicanalità flessibile garantiscono anche ai brand di questo settore il successo della propria strategia di marketing. Per continuare ad assicurarsi questi risultati bisogna focalizzarsi sui siti di contenuto, garantendo esposizione su blog e siti dedicati, che vengono anche valutati nell’interezza della customer journey degli utenti

Condividi