10 strategie per scegliere i programmi di affiliate marketing più adatti a te

  • Scritto da

Scegliere il programma d'affiliazione migliore per te e per il tuo business è fondamentale. 

Condividi

Awin ha raccolto 10 utili dritte per aiutarti a creare una strategia di affiliate marketing che funzioni. Tra così tante opzioni tra cui scegliere, all'inizio potrà sembrare un compito non semplice ma, con un piccolo aiuto, selezionare programmi di affiliazione di qualità non sarà difficile come sembra. Ecco i nostri 10 consigli su come scoprire migliori programmi di affiliazione e iniziare a fare affiliate marketing.

Prima ancora di diventare un affiliate marketer, sii il tuo miglior cliente

Vendi ciò che ti piace, e smetterà di essere un lavoro. Scegli prodotti in cui credi e testali in anticipo, se possibile. Se ti imbatti in qualcosa che non conosci, ma che si adatta al tuo profilo, cerca di imparare il più possibile. Leggi, sperimenta, conosci. Certo, potresti non essere appassionato allo stesso modo di qualsiasi argomento, ma la conoscenza ti aiuterà a colmare questa lacuna.

Per selezionare i migliori programmi di affiliazione, trova la nicchia giusta per te

Può sembrare ovvio, ma è un punto importante che vale la pena sottolineare. Trovare prodotti in linea con il tuo blog è essenziale per avere successo. Puoi, tuttavia, pensare fuori dagli schemi ed essere un po' creativo. Ad esempio, se hai un blog a tema automotive, non è necessario limitarti: potresti fare affiliate marketing per tutta una serie di prodotti correlati come le assicurazioni, le vacanze in auto, gli eventi automobilistici, i prodotti e gli accessori per la cura del mezzo...insomma, qualsiasi prodotto o servizio relativo alle auto.

Per una strategia di affiliate marketing che funzioni, fatti desiderare 

Riprendendo il primo punto: per funzionare, qualsiasi programma di affiliate marketing a cui partecipi deve essere interessante per la tua target audience. Il primo passo per diventare un affiliate marketer è capire esattamente quindi a chi ti rivolgi. Sicuramente ci avrai già pensato ancora prima di iniziare il tuo blog, ma vale la pena tornare su questo aspetto.

Ci sono diversi modi per farlo, ma inizia delineando un profilo cliente, che sia il più realistico possibile. Se hai già una customer base fidelizzata, sfruttala per vedere chi sta acquistando i tuoi prodotti al momento.

Una volta stabilito il pubblico desiderato, è il momento di fare qualche ricerca. Anche in questo caso ci sono vari metodi per selezionare i programmi di affiliazione migliori per te, uno dei quali (nonché probabilmente il più semplice) è chiedere direttamente ai tuoi utenti cosa stanno cercando. Sfrutta e-mail o sondaggi o blog post per incoraggiare i commenti.

Se invece non hai ancora un grande seguito, studia i tuoi avversari e cerca di capire cosa va di moda. In alternativa, fai un giro sui social media e documentati su problemi comuni e quotidiani che devono affrontare i tuoi potenziali clienti. Se riesci a trovare un programma che li risolva, allora hai un potenziale vincitore tra le mani.

Come fare affiliate marketing e guadagnare con commissioni e costo per click

A questo punto, dovresti esserti fatto una buona idea del tipo di prodotti che vuoi promuovere; adesso, devi solo cercare i programmi che ti faranno guadagnare di più. Un fattore da considerare attentamente, innanzitutto, è la quantità di commissioni che puoi guadagnare.

Molti nuovi affiliati pensano che a livelli di commissioni più alti corrispondano automaticamente opportunità più interessanti. Tuttavia, è importante adottare una prospettiva più ampia. Commissioni elevate, in realtà, possono essere offerte su prodotti con bassi volumi di vendita, mentre un prodotto molto popolare più vedersi assegnate commissioni inferiori.

Il tuo AOV (average order rate) dipende da quanti prodotti vendi; quindi, un AOV elevato con un tasso commissionale inferiore porterà guadagni superiori rispetto a un AOV basso con un alto tasso commissionale. Per fare un esempio semplice: supponiamo tu abbia due prodotti che vengono venduti allo stesso prezzo. Se vendi 20 pezzi del prodotto A a una commissione dell'1% e 1 del prodotto B a una commissione del 10%, il prodotto A ti farà guadagnare più soldi.

Non scartare i prodotti più costosi

Scartare prodotti costosi, secondo la convinzione che siano più difficili da promuovere, può sembrare una buona strategia di affiliate marketing. Se vuoi generare €5000 in revenue (ovvero le vendite che concludi, non le tue commissioni) potresti vendere 500 x €10 prodotti, o 50 x €100 prodotti o 5 x €1000 prodotti. Se credi in un determinato oggetto e/o servizio, allora go for it

La maggior parte degli affiliati vende sia prodotti economici che prodotti costosi, nella speranza di attrarre un ampio spettro di utenti. Alcuni advertiser, inoltre, offrono commissioni ad hoc se la vendita viene effettuata  a consumatori esistenti e fedeli. Anche se non è necessariamente l'aspetto più importante da considerare, anche questo è un interessante bonus extra.

Upselling

Questo è un altro metodo per aumentare le commissioni generate. Dopo che il consumatore ha acquistato il prodotto desiderato iniziale, gli vengono offerti vari altri pacchetti, che sono disponibili solo al momento dell'acquisto. Se l'acquirente continua a usufruire di queste offerte, dunque, la commissione aumenta.

Ad esempio, un consumatore che fa click su un nuovo pc, al momento del checkout potrebbe vedere una offerta speciale per una custodia per laptop o un mouse senza fili. Se sceglierà di approfittarne, riceverai una commissione anche sui prodotti extra venduti.

L'importanza della qualità

Se il tasso di reso è particolarmente elevato, generalmente è un indicatore del fatto che la merce venduta non è di alta qualità, o non è stata presentata adeguatamente. Rendere felici i tuoi clienti è la strategia migliore per un affiliate marketing che funzioni a lungo termine, e i prodotti di qualità sono una parte importante di questa equazione. Col tempo, inoltre, questo continuerà a farti guadagnare una buona reputazione, che ti aiuterà nelle tue vendite future.

Un aiuto è sempre benvenuto

Lavorare con un merchant, e dunque con un network d'affiliazione, che offre un supporto adeguato può fare la differenza tra un'esperienza di vendita positiva o meno. I problemi possono sempre verificarsi, e sapere di avere il supporto necessario in queste occasioni è sinonimo di tranquillità. Questo aiuto può assumere diverse forme, a seconda della dimensione del network d'affiliazione scelto: un account manager dedicato, una live chat o supporto via e-mail.

Anche i materiali di marketing che hai a disposizione sono molto importanti affinché il programma di affiliate marketing funzioni. Praticamente tutti offrono ai publisher l'opportunità di prelevare direttamente banner e landing page da inserire sul proprio sito web. Considera attentamente tutte le opzioni e pensa qual è la più giusta per te.

Tieni presente, inoltre, che molti clienti non acquisteranno subito la prima volta che vedono un prodotto. Scopri qual è la durata del cookie: più a lungo dura e più alti saranno i tuoi guadagni.

Questione di reputazione

In un mondo ideale, tutti lavorerebbero solo con brand affermati, con una buona reputazione e un traffico elevato. Ma è anche vero che tutti gli advertiser devono pur iniziare il loro business, prima o poi. Non denigrare quindi in toto nuovi merchant se offrono un prodotto eccellente e buone commissioni.

Gli affiliate network migliori mettono a disposizione dei loro publisher report e metriche di conversione dettagliate, che ti permetteranno di vedere quali sono i brand che convertono meglio e ottimizzare giorno dopo giorno la tua strategia. 

Ti facciamo i complimenti per essere arrivato in fondo a questo lungo post. Speriamo che i nostri consigli ti siano utili, a questo punto non ti resta che diventare un affiliate marketer!

Articoli correlati