Come far crescere in modo organico la tua reach sui social media

  • Scritto da

I social media continuano ad essere argomento di grande tendenza. Ecco quindi come usarli al meglio per far crescere il tuo business.

Condividi

Ormai l'abbiamo capito: quando si parla di internet & co. chi dorme non piglia pesci. Specie se non si presta la dovuta attenzione ai social media e alle questioni legate alla privacy e all'advertising a pagamento. Ma, andando in controtendenza, abbiamo deciso di rispolverare i diversi metodi organici attraverso i quali far crescere la propria reach: nonostante siano ormai sottovalutati riservano in realtà molti vantaggi. 

Video virali

Sui social ormai i video la fanno da padrone: che siano divertenti, educativi, sottotitolati o in lingua originale...le persone li adorano. Sono facili da condividere e nulla aiuta a far crescere la propria reach come un video virale. Sebbene YouTube domini la gara in questo ambito, anche il live streaming di Facebook avrà sempre maggiore impatto in futuro.

I video di Facebook ricevono il 135% in più di visualizzazioni organiche rispetto alle foto. Anche per spiegare il funzionamento di un prodotto, il video è la soluzione migliore: gli utenti sono infatti 4 volte più inclini a guardare un video che a leggere una spiegazione.

Questo trend continuerà fino al 2020, anno in cui l'80% dei contenuti di Internet sarà diffuso tramite video. Muoviti per tempo e pensa a cosa potrebbe catturare l'attenzione del tuo pubblico. 

Via libera agli influencer

Prima di internet, gli autori chiedevano a personaggi noti di scrivere la prefazione del loro libro, sancendo in questo modo l'approvazione al contenuto e contribuendo ad aumentarne la popolarità. Coinvolgere gli influencer non è una novità lo sappiamo, ma è un modo sicuro per aumentare la tua reach organicamente. Cerca di lavorare con chi crede veramente nel tuo prodotto e invece di considerare il ROI, considera il tuo ROR - ritorno sulla relazione.

Racconta una storia

Lo storytelling è una tecnica che ad oggi continua a riscuotere molto successo. Instagram ha avuto risultati eccezionali sfruttando questo concetto, così come prima di lui Snapchat, quindi perché non fare lo stesso? Racconta una storia sui prodotti che stai promuovendo, esplorando le diverse piattaforme disponibili e sfruttando tutti i tool creativi in continuo sviluppo. Le opzioni sono praticamente infinite (noi adoriamo le GIF)! 

Chiacchiera con i Chatbots

L'era dei robot incombe su di noi, quindi usiamola a nostro vantaggio. Un buon servizio clienti viene sempre premiato, e se ti trovi a rispondere ripetutamente alle stesse domande forse dovresti iniziare ad usare un chatbot: non solo risparmierai tempo, avrai anche un nuovo punto di contatto fisso e sempre disponibile. La tecnologia continua a fare passi da gigante in questo senso e questo è un altro trend destinato a diventare mainstream nel 2018. 

Connettiti con gli utenti

Molte aziende commettono l'errore di utilizzare i propri canali social come una sorta di proposta commerciale pubblica, 24/24h, invece di vederli per quello che sono: la prima porta di accesso ai tuoi clienti, presenti e futuri. Naturalmente i social sono un ottimo palcoscenico in cui mostrare i propri prodotti, ma non sono solo questo. Permettono di rimanere in contatto con gli utenti durante l'intero processo d'acquisto e offrire assistenza e consigli utili. Sfruttali saggiamente e vedrai che i tuoi clienti torneranno più e più volte a comprare da te.

Pubblicare i tuoi post è la parte più "facile" dei social media, ma sono le tue risposte e le tue interazioni con gli utenti che fanno avvenire la vera magia. Quando un potenziale cliente commenta qualcosa che hai scritto, rispondi sempre, sia in privato che pubblicamente. Verrai visto come un esperto nel tuo settore. Secondo il portale the Social Habit questo aumenta la lealtà al tuo brand del 53%. 

I tool per la gestione dei social media sono i tuoi migliori amici

Gli strumenti per la gestione dei social media sono stati i tool più utilizzati durante gli scorsi anni e qualcosa ci dice che lo saranno ancora a lungo. Molti brand infatti sono presenti a livello globale su più country e permettere di programmare e pianificare i post da un'unica piattaforma, che individua automaticamente l'orario migliore per postare, rende tutto un gioco da ragazzi. L'offerta tra cui scegliere è molto ampia: Hootsuite, Sendible, CoSchedule e tanti altri. Non avrai più scuse per non pianificare i tuoi post nel modo migliore possibile e aumentare la tua copertura organica. Un consiglio? Il nostro team marketing usa Hootsuite, uno strumento davvero utile anche per realizzare utili report e analisi, social per social. Avrai accesso a dati aggregati che non è sempre facile reperire dagli Insights di Facebook, ad esempio.

Non sottovalutare il tuo messaggio

I social media non sono nulla senza i contenuti, questo è ovvio. Ma per far si che i contenuti funzionino davvero è necessario che siano interessanti e attirino la tua audience, così da essere letti, commentati e condivisi. Su Facebook, ad esempio, più un post viene letto, più sarà visualizzato. Via libera inoltre alla varietà: i lettori non vogliono annoiarsi e desiderano spaziare tra topic attuali e sempre diversi. Importante inoltre è far sembrare il brand una persona reale, non solo un'azienda: sì quindi a un taglio personale che incuriosisce e coinvolge i tuoi lettori. Controlla quali post ricevono le più alte visualizzazioni e interazioni e ripostali regolarmente.

Inoltre tieni d'occhio i tuoi competitor e le loro mosse, facendo la stessa analisi anche sui contenuti da loro postati.

Crea post con le immagini

Guardando quante persone interagiscono con i tuoi post, noterai sicuramente che il numero è maggiore quando si tratta di foto e immagini. Questo perchè abbiamo meno tempo e prediligiamo contenuti visual a discapito di lunghi testi, ma anche perchè gli algoritmi di Facebook, ad esempio, penalizzano i post contenenti link in uscita, ovvero che puntano ad altri siti. Ovviamente questo è perchè è nell'interesse del social tenervi il più possibile all'interno dei suoi confini virtuali.

Quindi, dicevamo, le persone amano anche condividere immagini correlate da citazioni, ma attenzione a non usare mai frasi banali e scontate. Approvati invece "motto" in linea con il tuo tone of voice, con tanto di link al tuo sito web.

Presta attenzione alla tua audience di riferimento

Ovviamente è risaputo che è possibile targettizzare la propria audience tramite annunci a pagamento, ma in realtà (anche se non tutti lo sanno) si può fare lo stesso anche organicamente. Leggi questa guida di Social Report per sapere come fare, e inizia subito! 

Inutile dire che in generale servono pazienza e perseveranza, ma a poco a poco i primi risultati arriveranno. E, soprattuto, i nuovi clienti raggiunti in modo organico (e, quindi, gratuitamente) avranno già un ottimo rapporto con te e ti saranno fedeli nei mesi a venire.

Articoli correlati