Guida all’affiliate marketing per piccole imprese

  • Scritto da

Ecco tutto quello che ogni piccola azienda dovrebbe sapere per farsi largo nel mondo del marketing. 

Condividi

Per le piccole aziende, il mondo del marketing a volte può apparire come un campo minatoTra le tante opzioni a disposizione, è difficile capire quale sia quella più adatta alla vostra attività e al vostro tipo di clientela. Per non parlare del budget, normalmente più ridotto rispetto a quello delle grandi aziende. Per questo motivo, sicuramente vi interesserà ottenere il massimo dal vostro investimento.

Noi di Awin ne siamo pienamente consapevoli e, grazie all’esperienza maturata con partnership con oltre 1.500 piccole e medie impresesappiamo che l’affiliate marketing è uno strumento valido, che funzionaLa nostra piattaforma di affiliazione si adatta a ogni mercato e budget. 

Nella nostra guida all’affiliate marketing per piccole imprese vi mostreremo come adottare una strategia efficace per la vostra attivitàPrima di tutto, però, vi spiegheremo cosa s’intende per affiliate marketing, come funziona e cosa può offrire a una piccola azienda come la vostra 

Cos’è l’affiliate marketing? 

L’affiliate marketing, o affiliazione, è un metodo di marketing basato sulle performance e ormai adottato da un numero crescente di imprese, poiché rappresenta un modo sicuro per incrementare la brand awareness, il traffico e le venditeUn publisher (chiamato anche editoregenera vendite e visibilità per un advertiser (ovvero il brand, merchant o inserzionista). Ciò è possibile grazie alla promozione dei prodotti e/o servizi dell’advertiser verso l’audience specifica del publisher, che viene ricompensato con una commissione per le vendite effettuateLa piattaforma di Awin consente al merchant di creare un programma, trovare gli editori giusti con cui lavorare e monitorare la performance del programma di affiliazione  

Il publisher opera pertanto da intermediario tra il prodotto, o servizio, e il consumatore finale, ma l’approccio per creare le vendite può variare.  

Raggiungere un nuovo pubblico può essere davvero una sfida per le piccole impreseGrazie alla rete di affiliazionepossono però riuscirci in un modo che non sarebbero in grado di applicare da sole, o che potrebbe richiedere anni di lavoro per raggiungere lo stesso livello di fiducia e valorePuntando sul pubblico già consolidato di un network e sul raggio d’azione dei publisher, è possibile generare molto più facilmente non solo le vendite, ma anche la brand awareness.   

Può diventare publisher qualunque persona o azienda di ogni dimensione che desideri massimizzare il pubblico già esistente o creare nuove nicchiePer farlo, è possibile utilizzare siti, blog, social media e altri network digitali che incoraggino le vendite o il traffico verso un servizio, o prodotto, del merchant

Alcuni publisher considerano l’affiliate marketing una forma passiva di redditovisto che non devono cambiare ciò che fanno per avere introiti, se non l’organizzazione inizialeQuesto è vero in alcuni casi, in particolar modo quando l’editore ha già una sua audience attiva e mirataDetto ciònoi di Awin vediamo l’affiliazione come una strategia in continua evoluzione e crediamo nella nascita costante di nuovi modi per adattarsi e migliorare i piani di marketing, al fine di massimizzare i profitti sia degli editori, sia degli inserzionisti.

L’affiliate marketing può essere visto come la variante digitale del caro e vecchio passaparola”L’azienda crea il suo prodotto e, grazie a una piattaforma digitale, il publisher lo consiglia alla sua cerchia fidata (follower, visitatoriiscritti o lista email).  

Come funziona l’affiliate marketing 

Solitamente l’affiliate marketing è parte integrante di una strategia di marketing più vastaDi conseguenzaè importante che gli advertiser trovino publisher adatti e fidati per promuovere i loro brand, servizi o prodotti 

 A seconda del tipo di prodotto o servizio in oggettogli editori solitamente lo consigliano al proprio network, oppure lo propongono in un determinato modo al pubblico, tramite un link specifico alla pagina del prodotto o al sito web dell’advertiser. 

Questo link specifico è conosciuto anche come deeplink. Nell’affiliazione, i deeplink sono collegati a un solo publisher. Usando un sistema come quello di Awin per tracciare i deeplink, è possibile monitorare il numero di click e di vendite generate da ogni link e avere la massima certezza circa l’affidabilità dei dati. L’advertiser pagherà poi al publisher una commissione come compenso per aver creato una brand awareness o aver dato il suo contributo alle venditein base all’obiettivoQuesta tariffa viene corrisposta come pagamento di una somma fissa, o come percentuale sulla vendita finale, ed è determinata dell’advertiser affinché il programma dia un profitto e sia ottimizzato per entrambe le parti. 

 Quanto vale l’affiliazione 

Stando alle previsioni del 2018, solo negli Stati Uniti si era previsto che l’affiliate marketing sarebbe diventato a breve un affare da 6,8 miliardi di dollari, ovvero oltre 6 miliardi di euroNonostante il mercato sia mutato negli ultimi anni, i cambiamenti non hanno fatto altro che rafforzare l’affiliazione nell’ambito del settore digitalE niente sembra poter arrestare la sua potenza a breve e lungo termine 

Perché le piccole aziende dovrebbero usare l’affiliate marketing  

Le piccole imprese hanno sempre tratto grande beneficio dal passaparola e, di fatto, questo è il motivo per cui scegliere un programma di affiliazione.

Sebbene questa forma di marketing possa intimidire se non la si padroneggia adeguatamenteci sono molti motivi per cui l’affiliate marketing funziona per le piccole aziende.

Quando il  ROI  fa la differenza 

 Stando alle statistiche fornite da AM Navigator, in tutto il mondo oltre l’80% dei brand usa l’affiliate marketing. La stessa ricerca ha mostrato come il 38% dei marketer creda che l’affiliazione rappresenti uno dei modi migliori per acquisire nuovi clientiIl settore continua a crescere e allo stesso tempo le aziende vedono aumentare le loro vendite: non sorprende quindi che solo negli Stati Uniti si parli di una nicchia che vale diversi miliardi di dollari.

Secondo le statistiche del 2020 di Hosting Tribunal, l’affiliate marketing rappresenta fino al 15% di tutte le entrate del settore digital, un campo in crescita di anno in annoPertanto, se state considerando o attuando una strategia digital, è importante che l’affiliazione ne faccia parte.  

Scegliete bene con chi lavorare 

Grazie a una rete estesa di affiliate marketing, potete essere molto selettivi nel scegliere chi si propone per rappresentare il vostro brand. In qualità di piccola aziendaquesto è un grande vantaggioMentre alcuni advertiser decidono di approvare automaticamente ogni candidato per i loro programmi, altri sono molto specifici nei confronti delle nicchie in cui operano i diversi editori: il loro tone of voice, l’attività e il tipo audience contribuiscono a orientare la scelta.

Potete decidere di collaborare con publisher che hanno un pubblico vasto ed eterogeneo, oppure puntare su chi ha un’audience più ristretta, ma lavora come “micro-influencer” e ha quindi follower più attivi e fedeliTutto dipende dalle vostre preferenze  

I dati sono semplici da interpretare 

La nostra piattaforma mette a disposizione dati in tempo reale, fornendo deeplink sia ai publisher, sia agli advertiser. Così, sarete sempre aggiornati sul successo della campagna e, in alternativa, vi sarà chiaro quando arrive il momento di adottare un nuovo approccio. 

In questo modo è possibile comprendere a colpo d’occhio quali editori sono più consoni alla vostra attivitàNoi consigliamo di non smettere di lavorare con un affiliato solo perché genera meno vendite di un altro: grazie ai dati in continuo aggiornamento potrete confrontarvi sulle strategie da adottare per stimolare e incrementare l’interesse di quel pubblico specifico. 

Pagate solo per la performance 

Con l’affiliate marketing, non pagate per tutta una campagna (seppur miratanella speranza che funzioniPotete invece decidere di pagare solo i publisher scelti quando il loro link di affiliazione genera direttamente una venditaPer le piccole aziende è un’opzione di marketing molto vantaggiosa

Non si tratta semplicemente di pay per click o di pay per view, come nel caso della pubblicità via social media o in GoogleAds, sebbene sia comunque possibile nel caso in cui la brand awareness rappresenti il vostro obiettivo primariotramite pay per download, pay per call, pay per lead, pay per impression e pay per influence. Grazie all’affiliazionepagate solo quei click che portano gli acquirenti direttamente al funnel e quindi alla vendita finale. 

Conoscete il costo fin dall’inizio 

Alcune tipologie di digital marketing con aggregazioni di offerte funzionano in base a quello che l’algoritmo ritiene essere l’importo corretto per un annuncio pubblicitarioaltrfunzionano in base al costo per click. Entrambe queste strategie hanno dei vantaggi, ma creano delle difficoltà per le piccole aziende che non possono permettersi di vedere la loro spesa di marketing crescere a dismisura, senza nessun ritorno di investimento. 

Usare l’affiliate marketing per le piccole imprese significa avere il controllo delle spese e poter quindi porre dei limiti ben precisi al costo della campagna. 

Poche barriere in entrata 

Lanciarsi come advertiser su una piattaforma come Awin è semplice e relativamente più conveniente di altre forme di marketing. Inoltre, è molto più economico rispetto all’ingaggio di un intero team di marketing. Non dovete essere grandi esperti del mondo digitale: saremo noi a fornirvi tutte le informazioni di cui avete bisogno per navigare nella piattaforma, nonché i consigli di marketing necessari per aiutarvi ad avere successoNel caso in cui il nuovo prodotto di Awin, Awin Access, sia la soluzione più adatta a voi, potrete anche utilizzare gli svariati tutorial online e le guide digitali. Vi aiuteranno a intraprendere il vostro viaggio nel mondo dell’affiliate marketing, senza costi iniziali.          

Come può l’affiliate marketing aiutare le piccole aziende? 

Traffico mirato 

Invece di puntare a una rete troppo estesal’affiliazione vi permette di essere molto specifici riguardo al tipo di persone che promuovono i vostri prodotti o servizi, e al pubblico che attraggonoMolti publisher hanno audience specifiche che potrebbero essere molto più interessate alla vostra attività. 

Brand awareness più forte 

Sappiamo benissimo che le vendite sono di cruciale importanza per una piccola azienda, ma anche la brand awareness deve essere una prioritàPuò darsi che la vostra attività fornisca un prodotto o un servizio da acquistare una tantumSebbene sia improbabile che la pubblicità raggiunga il potenziale cliente nell’esatto momento del bisogno, una forte riconoscibilità del marchio farà in modo che si ricordi di voi in quel preciso istante.

Inoltre, il mondo digitale è inondato da pubblicità e contenutiI potenziali clienti sono bombardati costantemente, ma instaurare un legame con il vostro brand li aiuterà a riconoscervi tra tutti gli altri competitor al momento dell’acquisto 

Miglioramento SEO  

Più si creano contenuti e backlink che portano al vostro sito, più aumenterà l’autorità e il ranking nei motori di ricercaOvviamentescegliere publisher importanti con un’audience estesa e un’autorità già affermata nei motori di ricerca fornisce un vantaggio notevole per la SEO della vostra attività.

Entrate diversificate 

Lo abbiamo già detto e continueremo a ripeterlonon affidatevi a un solo flusso di entrateVolendo usare una metafora, chi decide di custodire tutte le uova in un solo paniere, rischia di romperle.

Utilizzando l’affiliate marketing nella vostra strategia di marketing, vi assicurate di avere tante fonti di guadagno diverse. Ciò è possibile poiché ogni nuovo publisher ha un approccio unico per promuovere la vostra attività o brandPertanto, in un solo network, come Awin, potrete raggiungere svariati gruppi demografici collegati a centinaia di publisher che lavorano duramente per costruire il loro pubblico e seguito. Ecco perché instaurare un rapporto con ognuno di loro potrà garantirvi diverse opportunità di profitto e di vendita. 

Possibilità di ampliare l’attività 

Abbiamo già menzionato la natura economicamente vantaggiosa dell’affiliate marketing e il fatto che la tecnica del pay per sale sia di grande aiuto quando si gestisce una piccola impresaTale strategia permette di ampliare l’attivitàconsentendovi di testare audience completamente nuove senza il timore di sprecare inutilmente tutto il vostro budget di marketingPotrete anche usarla per lanciare nuovi prodotti attraverso i publisher e ottenere un feedback, senza il fardello finanziario di una nuova campagna promozionale. 

La catena della fiducia 

La fiducia è tutto nel marketing. Secondo uno studio Nielsenoltre il 90% dei consumatori sostiene di fidarsi delle persone conosciute e seguite all’interno del proprio network. Tuttavia, è un processo che richiede tempo e non affatto semplice, ma può essere velocizzato grazie alla fiducia trasmessa dai publisher. Infatti, la creazione di un rapporto con un pubblico nuovo è più rapida quando i consigli provengono da chi fa già fa parte del network di ogni cliente potenziale. 

Nuovi mercati all’estero 

Testare mercati esteri può essere complicato o troppo costoso per una piccola aziendaPotreste avere un prodotto o servizio appetibile per un pubblico fuori dai confini nazionali, ma essere frenati dalla differenza culturale o, semplicemente, dalle barriere linguisticheL’affiliazione vi permette di bypassare questi ostacoliPoiché i vostri publisher hanno già una loro audience in quel mercato specifico, potete lanciare la vostra attività correndo meno rischi. 

Quali sono i vantaggi di una strategia di  affiliate marketing? 

Senza un piano vero e proprio, rischiate di investire soldi a caso con la sola speranza di successoPer chi ha una piccola impresa, con fondi limitati, è sconsigliato lanciarsi senza qualche indicatore o un programma ad hoc.

La strategia di affiliate marketing dovrebbe rientrare in un ventaglio più vasto di iniziative promozionaliDetto ciònel 2020 molte piccole aziende hanno già iniziato ad abbandonare i tradizionali canali di marketing per focalizzarsi solo sulla strategia digital. Il trend  è dovuto in gran parte al ritorno di investimento (ROI) generato da questo tipo di promozionedall’ampia portata dei media digitali e dalle basse barriere in entrata del digital marketing.

Le statistiche indicano che per il 63% delle aziende la sfida più grande consiste nel generare traffico e leadCon l’affiliazione, i click a cui mirate possono essere generati da qualcunche già possiede un suo pubblico fidato nel mercato che desiderate conquistarePer fare in modo che accada, dovete disporre di un piano che vi aiuti a comprendere il tipo di audience prefissatoil modo in cui volete che il vostro brand sia rappresentato esternamente e un metodo per misurare il successo.

Avere una solida strategia vi consente di tenere la situazione sotto controlloPotete stabilire quale tipo di contenuto fornire ai publisher e inquadrare il modo in cui desiderate che il messaggio venga comunicatoOvviamente, non potete controllare ogni dettaglio, ma un piano ragionato permette di plasmare il programma di affiliazione che, a vostro avviso, vi rappresenta meglio

Lo stesso vale per la scelta dei publisher nel vostro programmaAvete intenzione di accettare tutti i candidati e di selezionarli dopo aver visto i risultati? Oppure volete individuarli fin da subito per avere il pieno controllo su chi ha accesso al messaggio del vostro brandEntrambi gli approcci comportano dei vantaggi, ma vale la pena riflettere fin da subito su quale adottare. 

Posso fare affiliate marketing senza un sito? 

Contrariamente al pensiero popolareè possibile fare affiliazione senza un sitoTuttavia, questo vale per chi vuole diventare un publisher attraverso l’email marketing, social media, il video marketing, codici voucher e altre strategie.

Dal punto di vista degli advertiser, inveceè estremamente difficile lanciare una campagna di affiliate marketing per piccole imprese senza un sito su cui i  publisher possano indirizzare il proprio pubblicoRende praticamente impossibile raccogliere i dati per la vostra campagna.  

Qual è il miglior programma di affiliate marketing per principianti? 

Noi di Awin crediamo che un programma di affiliate marketing lanciato sulla nostra piattaforma rappresenti il miglior modo per iniziare

Come piccola azienda e advertiserdovrete unirvi a un network di affiliazione per avere a disposizione la tecnologia necessaria per creare e monitorare i deeplink. Da lì potrete selezionare i programmi e i servizi per promuovere e creare il vostro programma di affiliazione che verrà poi trasmesso alla rete di publisher. Può sembrare complicato, ma grazie ai tutorial e alle nostre guide potrete trovare il supporto necessario, passo per passo.

Noi di Awin consigliamo un approccio più partecipativo, soprattutto per i brand piccoli ed emergenti, ma ciò non significa dover continuamente controllare i dati. Più collaborate con i publisher stabilendo la strategia migliore per lavorare insieme, maggiore sarà il ritorno economico del vostro programma.

Ogni advertiser può anche fissare dei parametri da seguire per promuovere un prodotto o un servizioPer esempioè possibile decidere di usare solo alcuni tipi di immagini oppure escludere determinate paroleInoltregli advertiser possono approvare e invitare nel loro programma di affiliazione i publisher con cui vorrebbero lavorareCosì facendo decideranno dove mostrare il brand e su quale canale. 

Da dove iniziare? 

Oltre ad assicurarvi di avere una strategia di marketing, vi consigliamo di iscrivervi al nostro servizio  Awin Access, novità pensata appositamente per le piccole aziende. Il servizio al momento è attivo solo in UK e Germania ma ci stiamo lavorando anche qui in Italia.

La prima fase di test inizierà il 20 Aprile. Continuate a seguirci per saperne di più e essere sempre aggiornati.